Alcuni luoghi che frequentiamo abitualmente, come alcune zone della nostra casa o il luogo di lavoro, possono aver bisogno di una pulizia energetica. Se trascorri molto tempo in degli spazi è opportuno che siano nello stato migliore per consentirti di trascorrere il tuo tempo in un luogo sano, anche energeticamente. Pertanto, potrebbe essere necessario praticare una loro pulizia energetica con particolare cura e regolarmente.

Di seguito troverai delle facili tecniche per pulire rapidamente gli ambienti. Se ti interessano questi argomenti vedi anche come Proteggere la tua Energia

Come eseguire la Pulizia Energetica degli ambienti

 

1. Brucia dell’incenso

Brucia un bastone di incenso o del Palo Santo nelle stanze della tua casa o nel luogo di lavoro. Lascia sia l’incenso, la candela o il Palo Santo a condurti nei punti dove c’è più bisogno. Senti intuitivamente dove soffermarti più a lungo per “bruciare” tutte le scorie. Solitamente i punti dove staziona l’energia negativa sono gli angoli delle stanze, gli oggetti usati di frequente come la scrivania o le sedie, alcuni punti difficili da raggiungere (dentro gli armadi, o dietro le porte) e le apparecchiature elettroniche (computer, prese di corrente etc.)

2. Apri le finestre

A volte basta poco per fare questo genere di pulizia. Apri le finestre e le tende per consentire all’aria fresca e alla luce del sole di ripulire l’ambiente.  Mezz’ora al giorno sono sufficienti per liberarti dalle contaminazioni più grossolane.

3. Acqua benedetta

Spruzza l’ambiente con acqua salata utilizzando uno spruzzino. Mescola un paio di cucchiai di sale in una tazza di acqua e utilizza uno spruzzino con una capacità di nebulizzazione fine. Agita per sciogliere il sale. Proprio come l’acqua salata può purificare il tuo campo energetico ( ad esempio è indicato fare la doccia passando sul corpo dei pugnetti di sale) così purifica efficacemente una stanza o un edificio.

Anche l’acqua santa utilizzata dalla Chiesa Cattolica contiene semplice sale che in più è stata preventivamente benedetta da un sacerdote.

A te non servono intermediari e puoi benedire la tua acqua prima di utilizzarla, con questa semplice formula:
Quest’acqua è benedetta dalla Luce dell’Universo e mi aiuta a purificare l’ambiente lavando via ogni impurità. Grazie.

 

4. Lampada di Sale

Abbiamo detto dell’efficacia del sale nella pulizia energetica. Vi sono in commercio le cosiddette lampade di sale provenienti dall’Himalaya che offrono una gradevole atmosfera all’ambiente oltre a contribuire alla purificazione dei luoghi. Le lampade di sale vanno lasciate accese almeno per 5-6 ore e consumano pochissima energia elettrica.

 

5. Battere le mani

Un altro metodo un po’ rumoroso ma efficace, è fare dei forti applausi con l’intento di rompere e disperdere l’energia pesante in una stanza. Con una chiara intenzione di dissipare l’energia nociva cammina nello spazio battendo le mani circa per un minuto, mantenendo un ritmo di due battiti al secondo.

 

6. Pulire l’energia con la visualizzazione

Può essere impossibile adottare alcuni di questi metodi in certi luoghi. Questa tecnica di visualizzazione garantisce discrezione e non da nell’occhio. Può essere fatta anche lontano dal luogo in questione.

  • Prendi una posizione comoda e chiudi gli occhi. Concentrati per qualche secondo sul tuo respiro.
  • Adesso visualizza la tua casa o il posto di lavoro davanti a te. Puoi anche immaginare di tenerlo tra le mani, come fosse dentro una bolla di energia. Rendi la visualizzazione più chiara possibile.

Ricorda che non è fondamentale vedere qualcosa. Se non ci riesci potresti semplicemente percepire la presenza di quello che stai immaginando in molti altri modi (suoni, sensazioni tattili, percezioni mentali etc.)

  • Adesso forma l’intento di esaminare, sempre attraverso l’immaginazione, il luogo o l’area per determinare dove ci sia l’energia da ripulire. Diventa consapevole di qualsiasi sensazione di attaccamento, di pesantezza o disarmonia.
  • Immagina adesso un fascio di luce bianco elettrico che scende da sopra la tua testa, entra nel tuo corpo ed esce dal centro del petto, proiettandosi nella bolla o nel luogo immaginato davanti a te. Inonda la stanza o la casa con i fasci di luce bianca che ripuliscono tutta la negatività e la rilasciano nella terra, passando questa volta fuori dal tuo corpo.

Questo esercizio ti richiede solo 5 minuti che puoi prolungare fino a quando senti il luogo completamente purificato. Ripetilo quando lo senti necessario.

Adesso percepisci la stanza. Dovrebbe essere molto più pulita di quanto non fosse prima di iniziare.

 

6. Unire le forze

Solitamente non c’è bisogno di rivolgersi a qualche esperto del settore, ma vi sono casi in cui le energie estranee e gli attaccamenti sono particolarmente resistenti. Può essere l’esempio di una casa di famiglia, di stanze che hanno ospitato persone malate, oppure di luoghi costruiti in ambienti già di per sé disarmonici. Questi casi e altri sono difficili da risolvere da soli, soprattutto se ci coinvolgono direttamente.

  • Puoi allora formare un cerchio di persone e amici di cui ti fidi con cui praticare questi semplici esercizi e unire l’intenzione. L’unione, si sa, fa la forza.
  • Se preferisci puoi invece rivolgerti ad un esperto che esegua Pulizia Energetica dell’Ambiente.

Mi auguro questo articolo ti possa essere utile per mantenere i tuoi luoghi accoglienti e puliti energeticamente.

Per ogni curiosità CONTATTAMI per avere informazioni sulla Pulizia Energetica dell’Ambiente che effettuo con tecniche Reiki e sciamaniche. Buona energia a te 🙂

In questo sito sono presenti cookies, continuando a navigare, compiendo l'azione di "scroll", o qualunque altro tipo di azione per procedere nella lettura dei contenuti, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi