Il significato dei Numeri Maestri

Il significato dei Numeri Maestri

Vediamo in questo articolo il significato dei principali numeri maestri, cioè quei numeri con cifra doppia che per la Numerologia sono particolarmente importanti per il loro valore simbolico ed energetico, dandone anche una interpretazione psicologica e pratica che possa essere utile quando veniamo a contatto con essi.

(altro…)

Buona Pasqua

Buona Pasqua

La Giostra del Sole vi augura una Buona Pasqua con queste parole:

Fate in modo di essere fratelli, vicini l’uno all’altro, sempre pronti ad aiutarvi, mai paghi d’amore, ancorati alla vostra essenza e protesi verso un futuro sempre nuovo.

Migliorate, non per voi stessi, ma per far evolvere la vostra comunità, la Coscienza collettiva che aspira al Cielo. Le luminose vette dello Spirito chiamano, ora più che mai, in questi giorni dove la pace può circondare tutto, se parte da dentro ognuno di noi. (altro…)

Miscellanea curiosa medico – interpretazione simbolica

Miscellanea curiosa medico – interpretazione simbolica

Immagine da Miscellanea curiosa medico, 1652

 

“La vita nella morte… ” ALCHIMIA DEI SIMBOLI

Interpretazione simbolica e poetica dal Miscellanea curiosa medico

 

Cosa si cela dietro le sacre spoglie del tempo?

Udite l’ultimo soffio di fiato, prima della rinascita.

Il suono porta via ogni speranza,

perché ciò che è stato cade, come foglia d’autunno.

Non ricordare il passato, inventa il futuro.

Non cercare Dio in alto, riconoscilo in basso, in ogni foglia matura.

La vita non chiede nulla e la morte non esiste, se non cerchi di sfuggirle.

 

Vedi altre immagini

GRAZIE 2015

GRAZIE 2015

In questo giorno in cui si sta per concludere l’anno 2015 rifletto, a mente calma, su cosa esso mi ha lasciato e quale sia stato il suo insegnamento più bello.

Un anno in cui ho imparato a conoscermi, sicuramente molto meglio rispetto tutti i precedenti 27 anni. Ho sentito chiaramente di non sapere chi sono davvero, e questo mi ha dato una spinta enorme per intraprendere con più vigore la ricerca di chi sono.

(altro…)

Margherita la Pazza – interpretazione simbolica

Margherita la Pazza – interpretazione simbolica

“Margherita la pazza” di Pieter Bruegel (1561)

“La violenza che c’è nel cuore umano ferito dal peccato si manifesta anche nei sintomi di malattia che avvertiamo nel suolo, nell’acqua, nell’aria e negli esseri viventi.” (Enciclica Laudato si’) – ALCHIMIA DEI SIMBOLI

Interpretazione simbolica e poetica di Margherita la Pazza

Non scappar bambina mia dagli orrori che incontri,

gli orchi nascondono principesse e i draghi grandi tesori.

Il sangue che scorre dalla ferita è pietra viva,

ti servirà a ritrovar la strada quando attraverserai il mondo malato.

Non chiudere gli occhi bambina mia di fronte all’uomo pazzo,

paura e angoscia nascondo coraggio e libertà.

I demoni infernali lacerano la carne, ma liberano lo Spirito

che ricostruirà la sua casa in un corpo rinnovato.

Non distruggere la morte bambina mia,

poiché dalla disperazione nasce anche la chiarezza.

Non gettare il buio colmo di grida che stai attraversando,

perché sarà luce danzante per i tuoi occhi nascenti.

Sorridi agli orrori e l’incubo finirà,

sorridi alla morte e la vita comincerà.

 

Vedi altre immagini

Eternità e Saggezza – interpretazione simbolica

Eternità e Saggezza – interpretazione simbolica

Arnold Houbraken, Eternità e Saggezza seduti attorno al fuoco (XVII sec.)

“La Saggezza impara dall’Eternità; benchè sia in un angolo, il Fuoco non è certo un dettaglio secondario….” ALCHIMIA DEI SIMBOLI

Interpretazione simbolica e poetica di Eternità e Saggezza

Rivive dentro me,

la speranza mai persa

che nell’oblio del nulla si nasconda una risposta.

Eterno ciclo che conduce in nessun luogo,

rivelami il tuo segreto.

La sfera perfetta mi è stata mostrata,

eppure il mio corpo dovrà bruciare ancora.

Non è l’occhio che conosce,

ma la carne sacrificata.

 

Vedi altre immagini

Hertzens-Spiegel – interpretazione simbolica

Hertzens-Spiegel – interpretazione simbolica

Immagine da “Helleleuchtender Hertzens-Spiegel” di Johannes Tauler (1705)

“Il simbolo del cuore non rappresenta certo l’organo del miocardo, ma è quello spazio simbolico dell’anima capace – se adeguatamente preparato – di accogliere e conservare in sè il Fuoco Celeste…” ALCHIMIA DEI SIMBOLI

Interpretazione simbolica e poetica di dell’immagine di Johannes Tauler

Il Cuore assume il ruolo di sovrano dei Mondi.

Come la Terra e il Cielo sono separati così il Cuore può fare da ponte.

Discende dall’alto l’intuizione, l’intimo sentire di essere parte del cosmo, la luce dello Spirito che illumina ogni nostra pulsione e desiderio.

Sale dalla Terra la radice incarnata e il legame tra Uomo e Natura.

Il nero caos si trasforma in chiarezza lucente, e la brillante conoscenza assume toni cupi e confusi.

Così il Cuore Infiammato di Vita si espande e brucia l’alto come il basso.

La preghiera sincera trasformerà l’uomo in Re. Gli essere celesti sono in ascolto e posano la Corona, mentre il fuoco brucia e la materia si trasforma e sale ancora.

Entra nell’intimo spazio sacro del tuo Cuore, è l’unico modo con cui puoi viaggiare in alto come in basso, tra la terra e il Cielo, sentendoti libero di essere Uno con Dio.

Il Sole splende, le nuvole si aprono e tu comprendi finalmente … sei il servo di te stesso e il Re del tuo Regno.

 

Vedi altre immagini

L’Albero della Vita

L’Albero della Vita

 

L’Albero della Vita, quanto è importante questo simbolo per Te che stai leggendo?

Se lo guardiamo bene, con calma, in silenzio, lasciando che ci entri dentro, lasciando che l’immagine parli sentiremo un profondo equilibrio. Stabile e maestoso, con il suo possente tronco, eretto a colonna del Mondo. In  basso una miriade di radici, ad ancorarsi alla Terra, e in alto a protendersi verso il Cielo, una folta chioma. E’ una immagine bella, che da serenità e allo stesso tempo trasmette un profondo senso di sacralità.

99c156f9b69334a1288677d2429c8b82

Ci sta insegnando qualcosa. -“Tu sei l’albero, sei un albero che sta nascendo, te ne rendi conto?-” sembra voler dire. Allora pensi al tuo destino. E prontamente arriva la risposta: -“E’ quello di divenire pilastro della tua Vita, con i piedi a terra e lo sguardo al Cielo.”-

Nel tuo cammino in questo Mondo dovrai affrontare delle prove, talune molto dure e i venti saranno anche impetuosi. Tante cose che cercheranno di spazzarti via, di farti perdere l’equilibrio, di farti cambiar rotta. Sono in quei momenti che ti senti perso e sembra che tutto quello che era stato fino a quel momento, le certezze che sembravano tali, crollino per sempre. E’ proprio allora che ti rendi conto di non aver avuto radici ben profonde, perché sei stato portato via dalla Terra. L’albero insegna il radicamento, è ancorato al suolo e nemmeno la tempesta più forte può spazzarlo. Per vivere questa vita pienamente dobbiamo entrarci dentro. Entrare dentro a ciò che è nascosto sotto Terra. Vuol dire cominciare a capire che non siamo solo ciò che vediamo, ma siamo molto di più, come un iceberg mostra solo la punta, e la sua immensità si nasconde sotto l’acqua.  L’acqua rappresenta il nostro inconscio, il mondo interiore che abbiamo dentro, e proprio come l’albero si nutre dell’acqua attraverso le radici, anche noi possiamo nutrirci se sappiamo guardare dentro noi stessi. Le nostre parti che agiscono in sordina, quelle varie personalità che abbiamo, nate da anni di condizionamenti o per eredità genetica, rappresentano una fonte illimitata di energia per la nostra Essenza. Se le riscopriamo e da esse prendiamo insegnamento cresceremo sempre più forti. Il nostro tronco sarà sempre più robusto, la nostra volontà si eleverà, più forte e integra si ergerà verso l’alto realizzando la sua Natura: osservare il Cielo, riprendersi gli ampi spazi e tendere a Dio.

Ecco che dalla conoscenza di ciò che è in basso si accarezza il sapere delle Stelle.

E l’uomo è finalmente un Uomo. Rami si amplieranno e ci espanderemo fino a toccare cose, esperienze, emozioni, persone che fino ad allora non avevamo mai immaginato, ci apriremo così alla Vita. Guarderemo al Sole come ad un Padre e allora le nostre foglie si stenderanno come in una preghiera, accettando tutta l’Abbondanza della Luce, l’infinito Amore che il Sole ha per noi. Ecco che la Vita, con l’apertura della nostra chioma ci dona caldi raggi che ci toccano e ci nutrono, proprio come l’acqua del nostro inconscio ci offriva i Sali della Terra. Proprio quando avremo il coraggio di scendere dentro di noi, con radici profonde allora anche le fronde dell’Albero giocheranno maestose con il Vento, e la Vita che abbiamo sempre sognato potrà finalmente manifestarsi ai nostri occhi.

Tu decidi quando accettare ciò che hai sempre desiderato.

Non esiste nulla là fuori che non siano i tuoi sogni. Scendi dentro e fai crescere l’Albero che Sei. Dio non abbandona. Dio accoglie e dona. L’Albero della Vita, percorrilo tutto, ogni sua foglia e ramo. Odorane il profumo e senti lo scorrere della sua linfa. Sei tu che stai nascendo, quando un seme si schiude e abbraccia il Mondo.

“Da succoso frutto proviene Chi Sono,

mi schiudo e rinasco ancora,

un nuovo Destino ho visto nelle Stelle e scritto sulla Terra.

Ritroverò la Luce attraversando le tenebre,

riscoprirò chi sono perdendomi ogni volta.”

Luca Carli.

In questo sito sono presenti cookies, continuando a navigare, compiendo l'azione di "scroll", o qualunque altro tipo di azione per procedere nella lettura dei contenuti, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi