La Mappa che porta alla Sacra Bellezza – di Luca Carli e Stefania Ricceri

La Mappa che porta alla Sacra Bellezza – di Luca Carli e Stefania Ricceri

Questo articolo è scritto a 2 mani e l’intento è il medesimo, mostrare come tutti noi abbiamo al nostro interno una mappa, percorribilissima e personale che ci indica, passo passo la via verso la Bellezza. Cosa si intende con Bellezza diventa chiaro proprio nel momento in cui si intraprende un cammino di scoperta e crescita, in cui le decisioni che prendiamo si allineano con la nostra natura profonda, eterna. Lì, si trova un tesoro inestimabile: chi sei. Con Stefania c’è stato uno scambio proficuo in cui abbiamo trovato intenti comuni, piccoli semi gettati in una terra matura che ora può accogliere il cambiamento, riscaldati da un Sole amorevole, pronto a far nascere qualcosa di nuovo…non più nella separazione, ma nell’unione.

Buona lettura.

(altro…)

VIVA L’EVOLUZIONE

VIVA L’EVOLUZIONE

Sono giorni intensi questi di Aprile, le Lune Piene, le congiunzioni astrali, una Pasqua luminosa e una primavera che tarda ad arrivare. Tutto sembra giacere, immobile, in attesa. Ma qualcosa sotto si muove, è vivo, chiede di venire alla Luce. L’umanità sta vivendo una fase delicata, in cui il vecchio sta morendo, il nuovo sta germogliando e nel mezzo ci siamo noi, pionieri di una nuova Era.

Per chi se ne accorge questi sono tempi magici da vivere, per chi sa di aver vissuto migliaia di altri tempi, questi sono gli anni che aspettavamo. Il sorgere luminoso di una nuova umanità, non facile certo, anzi…ma bello, indimenticabile e ricco di sorprese.

(altro…)

Rimozione delle entità – Pulizia Energetica

Rimozione delle entità – Pulizia Energetica

Ci sono diversi modi per eliminare le entità ma solo alcune sono davvero valide, come ho spiegato nell’articolo precedente. Un metodo che viene utilizzato e che sta diventando piuttosto popolare è molto semplice e facile, ma è anche piuttosto inefficace. Con questo metodo l’operatore si avvicina semplicemente alle forze di Luce e comanda che l’entità sia rimossa. Prima di fare questo l’operatore deve chiedere il permesso al cliente e se questo acconsente si può procedere. Il problema di questo tipo di pratica è che l’individuo non capisce cosa sia un’entità, non vede come l’entità o le entità lo hanno influenzato, non vede perché proprio lui è stato agganciato dall’entità quindi quali sono i suoi problemi emotivi che hanno portato al problema. Se qualcuno non capisce nemmeno a cosa sta dando il permesso, allora come si può pretendere che la pulizia abbia efficacia? Oltre a questo l’entità non è stata consultata in alcun modo e quindi la libera volontà delle entità è completamente trascurata. Anche se questo metodo può davvero rimuovere l’entità quasi certamente non le pulirà correttamente, saranno semplicemente rimosse dall’individuo in quanto questo è ciò che è stato comandato. L’entità proverà quasi sicuramente a rientrare e se fallisce andrà da qualcun altro. A parte questo la persona con l’entità continuerà a non capire perché l’ha agganciata e non affronterà i propri problemi, quindi c’è una buona possibilità che una nuova entità possa essere attratta nella stessa zona in cui l’energia è rimasta debole. (altro…)

Cosa sono le Entità – Pulizia Energetica

Cosa sono le Entità – Pulizia Energetica

La maggior parte delle persone non è consapevole della presenza di energie ed esseri non fisici che possono interferire attivamente con la loro energia ed emozioni e anche con l’atmosfera di luoghi come una casa o una stanza. Sebbene vi sia una certa accettazione di tali fenomeni, sono in gran parte fraintesi e pochi sanno come affrontarli. Infatti negli ultimi millenni i sacerdoti e le persone spirituali di quasi tutte le religioni che dovrebbero avere una profonda comprensione di tali fenomeni hanno perso la loro visione. La perdita di un approccio consapevole di tali fenomeni è stata sostituita dalla paura dell’ignoto e per questo abbiamo storie spaventose di esorcismi, case infestate, etc.

(altro…)

Il Senso di Colpa – come liberarsene

Il Senso di Colpa – come liberarsene

Anche se non ce ne rendiamo conto il senso di colpa è il più pericoloso e subdolo delle intrusioni psichiche. Si forma per vari motivi, ma principalmente per il fatto stesso di essere nati e cresciuti in una civiltà impregnata della cultura cattolica. Le basi stesse di questa religione si fondano infatti sul peccato originale, sull’obbedienza ad un Dio molte volte brutale e sul sentirsi perciò sempre in torto, sbagliati, inadeguati etc. Fa parte della nostra cultura da centinaia di anni e così il senso di colpa è diventanto una malattia psichica a cui siamo affetti tutti.

(altro…)

SIAMO ARRIVATI ALLA FINE DI UN’ERA

SIAMO ARRIVATI ALLA FINE DI UN’ERA

Forse te ne sarai accorto anche tu, guardandoti attorno e non vedendo più all’esterno, nel mondo che hai imparato a conoscere, nulla per cui valesse la pena avere Futuro. E così un bel giorno hai deciso di guardare dentro, alla ricerca di un senso, uno scopo per cui valesse la pena esserci, in questo tempo. E’ lì che hai visto che tutto il mondo che conoscevi non esiste più, ma è ormai diroccato ed è rimasta solo qualche pietra in piedi. In quelle rovine hai trovato una porta d’orata, un’entrata in un giardino nuovo, rigoglioso e ricco di abbondanza.

Adesso stai decidendo se varcare quella porta oppure no. In fondo al tuo cuore sai benissimo che dovresti farlo e che al di là troveresti un futuro nuovo, un giardino ricco di possibilità e di cose che adesso ti sembrano impossibili. Il dubbio allora è: cosa lasciare? Sì, perché quella porta da varcare è davvero troppo piccola e dovresti abbandonare qualcosa di tuo per proseguire…proprio come si lascia la zavorra quando la nave è troppo pesante o proprio come fece Alice attraversando le porte magiche.

Questo dubbio ti blocca e magari ti stai accorgendo che non è davvero un dubbio: è una paura. La paura di perdersi e di non ritrovarsi più.

Allora voglio farti vedere, per facilitare il tuo varcare quella soglia, che ciò che credi tuo non lo è affatto e che molte cose che stai abbandonando (idee, situazioni, credenze, limiti…) sono cose di quel mondo che sta morendo. Sono altre pietre che cadono… Così va meglio vero?  Quindi ciò che passerebbe al di là di quella porta che adesso sembra così piccola, sarebbe tutta l’immensità di ciò che sei davvero, senza schemi o gabbie intorno. Questa paura è infondata, è solo illusione, un’altra maceria da lasciarsi indietro.

Stai togliendo l’inessenziale per permetterti di passare oltre. Wow, che emozione! La cosa bella è che questo passaggio, questo togliere, lo puoi fare in ogni istante facendo un bel respiro e accorgendoti che

Tu di te, non sai nulla e puoi solo scoprirti, al di là di quella porta.

Su dai, vai ad incontrarti. Non perderai nulla, se non quello che non ti è mai appartenuto davvero. E guadagnerai Tutto, poiché tutto ciò che sai di te adesso non ti basta più.

Luca Carli

TEMA NUMEROLOGICO: Clicca quì per conoscere chi sei attraverso il tuo profilo numerologico.

TRATTAMENTI ENERGETICI: Per superare blocchi o difficoltà

1001 messaggi dall’Universo: La pagina facebook del Libro che svela tutti i messaggi dei numeri dallo 0 al 999.

1001 Messaggi dall'Universo 1001 Messaggi dall’Universo
Ogni numero un messaggio
Luca CarliCompralo su il Giardino dei Libri

 

Luna Piena – Come Gestire le Emozioni

Luna Piena – Come Gestire le Emozioni

A tutte le vostre parti femminili.

La Luna Piena esercita un influsso portando alla luce emozioni, ricordi, sensazioni inconsci…li porta letteralmente a galla. Ecco perché molte volte ci si trova spiazziati, non si riesci a dormire, ci si sente agitati e irrequieti. Non siamo certo abituati ad avere a che fare con tutto questo, anzi il nostro Io piccolo tende a rifiutarlo. In realtà queste cose che emergono non sono dannose di per se, ma in relazione all’Io che non le vorrebbe vedere.

Allora vi do qualche strumento per averci a che fare:

1. ACCETTAZIONE. Innanzitutto mettersi il cuore in pace che nei giorni di Luna Piena sarebbe importante accettare questo trambusto e perciò accoglierlo, dedicandosi riposo e ascolto, senza cercare di arginarlo. Sarebbe come voler fermare un’onda! 😉

2. ESPRESSIONE. Per non farsi sommergere dall’onda possiamo lasciare fluire emozioni e pensieri ad esempio scrivendoli su un diario personale in modo da osservarli, oppure urlando ( magari quando andiamo in macchina o siamo da soli a casa), o ancora disegnandoli…

3. CONOSCENZA Dialogare con la Luna. Prendetevi qualche minuto per osservarla e parlarci, chiedendole cosa è venuta a portarvi, cosa vuole da voi. Sarà come parlare con le vostre emozioni.

4. CONDIVISIONE Organizzate un cerchio di gruppo, sia di uomini che di donne, dove scambiare i vostri stati d’animo e magari aiutarvi a trovare soluzioni o ridimensionare i problemi.

5. EQUILIBRIO Anche se siete abili con rituali o preghiere utilizzateli con cautela. L’energia è potente, ciò che chiedete vi sarà dato e bisogna evitare di far emergere un sovrappiù di stimoli.

6. RICONOSCENZA Ringraziate la Luna. Lei torna ciclicamente a trovarci e ricordarci che siamo sempre in cambiamento e crescita. Ad una fase di salita segue una di discesa e così via. È un maestro di vita e da lassù ci ricorda di stare con i piedi per terra e non prendere tutto sul serio o per buono. La sua luce ci invita sempre a guardare la realtà con gli occhi del cuore e fare luce su verità e menzogna sapendole distinguere senza indugio.

Mi auguro siano consigli utili.
Buoni giorni e buona Luna amici.

Luca Carli.

TEMA NUMEROLOGICO: Clicca quì per conoscere chi sei attraverso il tuo profilo numerologico.

1001 messaggi dall’Universo: La pagina facebook del Libro che svela tutti i messaggi dei numeri dallo 0 al 999.

1001 Messaggi dall'Universo 1001 Messaggi dall’Universo
Ogni numero un messaggio
Luca CarliCompralo su il Giardino dei Libri

 

AWAKENING – Critica al mondo contemporaneo

AWAKENING – Critica al mondo contemporaneo

I tempi attuali, se così possiamo chiamarli, risultano ad un osservatore attento tanto curiosi quanto deprimenti. Li chiamo tempi, anche se non lo sono affatto, in quanto non vi è uno scorrere di tempo appunto, ma una stagnazione generale e collettiva. L’arte, unica forma che distingue ed eleva l’essere umano dagli altri abitanti del pianeta è infatti assente. La Bellezza, sua logica conseguenza, è perciò dimenticata.

Si preferiscono e addirittura si ricercano lo sconto e lo scontato, ci si circonda di normalità e di norme, si rifugge dall’eccentrico quasi fosse una peste e le città diventano tane tecnologiche, fredde e tristi. Il passatempo preferito diventa l’addormentamento ipnotico davanti a cellulari e tv. Nell’ubriacarsi di comunicazione si perde il calore del contatto umano, il coraggio di esprimere la propria verità e i pappagalli del conformismo diventano modelli e non più esempi di decrepitezza. Purtroppo si eleva l’inutile, fino a renderlo desiderabile come una droga e si inquina il Bello, come imprigionati in un raptus di paura. Ciò che è diverso, invece di essere oggetto di curiosità, viene bastonato da un giudizio impietoso quanto ignorante e le masse si muovono a testa china, cercando saldi e soldi.

(altro…)

In questo sito sono presenti cookies, continuando a navigare, compiendo l'azione di "scroll", o qualunque altro tipo di azione per procedere nella lettura dei contenuti, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi