Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.lagiostradelsole.com/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5763
Il senso di colpa ce lo portiamo dietro dalla storia di Adamo ed Eva, dal racconto del peccato originale…e come passasse da generazione in generazione, arriva fino a noi.
Ma noi non abbiamo nessuna colpa, bisognerebbe chiudere questo eterno processo che facciamo a noi stessi. Dobbiamo avere il coraggio di guardare alla verità finalmente.
Facciamolo insieme…
 
Se il senso di colpa ce lo portiamo dietro da qualcuno venuto prima di noi allora nemmeno Adamo ed Eva furono i veri colpevoli. Se il senso di colpa passa di gene in gene allora fu nostro Padre il primo colpevole…è Dio a portarsi dentro questo eterno fardello!
 
E di cosa si può sentire colpevole un Dio?
Ce lo dice bene un mito promigenio, quello di Crono che mangiava i suoi stessi figli.
 
Dio si sente colpevole di averci reso mortali, di averci fatto limitati, finiti.
 
Ma dobbiamo guardare ancora oltre… Non è forse Dio un’immagine dell’uomo, una sua rappresentazione? Allora il senso di colpa che attribuiamo inconsciamente a Dio e poi introiettiamo in noi stessi, in realtà è la nostra paura e poi ribellione verso la morte. Non riusciamo ad accettare un mistero così grande…e guardare in faccia all’oscurità.
 
Ma dobbiamo avere il coraggio di guardare ancora oltre…oltre la morte, proprio così.
Se questa paura ce l’abbiamo per un qualcosa che deve ancora accadere, per una idea che ci facciamo della morte durante la vita..allora non è della morte che abbiamo paura, e non è la morte a rappresentare il più grande mistero…è la vita stessa.
 
E così viviamo nella paura costante della vita e di ogni istante che si apre sul futuro come una porta sul mistero.
 
Abbiamo paura e ci ribelliamo quindi a ciò che non sappiamo…a ciò che non conosciamo. E qui torniamo al mito originario.
 
Quel mito che nella Bibbia racconta : “«Sia la luce!». E la luce fu…” descrive simbolicamente la nascita della luce dell’intelletto, della mente che pensa e riflette, della Coscienza che analizza ed esamina. La paura di qualcosa che non si conosce nasce solo nell’istante in cui ci accorgiamo di potere conoscere qualcosa e di “non conoscere” qualcos’altro.
E’ la Coscienza che ci permette di conoscere…o no.
 
Dio quindi rappresenta la nostra Coscienza, ed è la nostra Coscienza che ignora cosa sia la vita, vivendo così costantemente nella paura di ciò che non sa. 
 
Come liberarsi? Ancora una volta ci vengono in aiuto le scritture.
Ci si libera grazie a Cristo, grazie al Figlio di Dio…la Luce del Cuore…la luce dell’Amore, cioè il porsi non più a livello della mente, ma a livello del Cuore. Il figlio di Dio si definisce infatti “la Via, la Verità e la Vita”.
L’avvento di Cristo rappresenta simbolicamente il passaggio da una consapevolezza mentale, ad una consapevolezza emotiva, dove non c’è più senso di colpa, dove i peccati sono assolti…dove si è in comunione con il tutto e dove la paura e quindi l’idea della morte è sconfitta.
Così muoiono le religioni per come sono intese banalmente oggi, e ci si risveglia al proprio Dio Interiore, la propria Coscienza…il passaggio che ci viene richiesto in sintesi è quello di lasciare andare il controllo della mente (più un giudice che una guida) e lasciarsi condurre dalla propria Coscienza Emotiva…la vera Luce.
 
Luca Carli
 

Il mio Nuovo Libro “Viaggio nell’Universo Interiore“. Acquistalo su Amazon

Libro di Luca Carli

Appuntamenti di Luglio: 12/7 -> Sessioni Individuali a distanza sul tema dell’Appeso (Arcano 12 dei Tarocchi) e dello scioglimento di nodi e blocchi per info scrivi a lucacarli87@gmail.com

Luca Carli – autore di 1001 Messaggi dall’Universo

https://www.facebook.com/lagiostradelsole/instagram-fotocamera-logo-outline_318-56004Segui la pagina di 1001 Messaggi dall’Universo

SERVIZI NUMEROLOGICI: per conoscere chi sei attraverso il tuo profilo numerologico.

TRATTAMENTI ENERGETICI: per purificare la casa, ripulire l’aura, superare paure e blocchi…

In questo sito sono presenti cookies, continuando a navigare, compiendo l'azione di "scroll", o qualunque altro tipo di azione per procedere nella lettura dei contenuti, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi