Come si fa ad abbandonare il controllo? Ci sono due prerogative fondamentali…avere fiducia in se stessi e fiducia nella vita. Ma quando la nostra Mente ci dice “Tu non ce la puoi fare” oppure “Accadrà il peggio” allora il controllo prende il sopravvento e ti blocca, dall’agire o dall’esprimerti.

Ma perché la Mente si comporta in questo modo? Lo fa per difenderci? Certo, alcune teorie dicono che la Mente essendo reattiva, abbia adottato degli atteggiamenti di difesa o attacco, per confrontarsi con il mondo. Così ha alzato dei muri dietro cui proteggersi o ha brandito una spada con cui offendere. Sicuramente è una buona teoria…ma non spiega come liberarci da questa tendenza. Secondo me invece la Mente che ci parla con queste frasi, obbligandoci a trattenere o rilasciare in maniera disfunzionale emozioni ed energia, si comporta come un carceriere. Il carceriere Mente ci tiene prigionieri e obbedisce ad un padrone che non vediamo.

Il padrone della Mente è il Passato, cioè la nostra tendenza a dare eccessiva importanza a presunti ricordi di situazioni e avvenimenti che ora non ci sono più. Se il Passato quindi ci vuole prigionieri è il Futuro che ci può liberare. La Mente, se potesse obbedire agli ordini del Futuro, userebbe le chiavi che tiene in mano non più per tenerci limitati, ma per donarci la libertà.

Allora frasi del tipo “Tutto andrà storto” diventerebbero “Andrà tutto bene”. E così, vedendo questa frase, diventata ormai famosa, potremmo ancora una volta cadere in mano del passato. “Non è vero che andrà tutto bene, ti sembra che stia andando così?”

Ma il controllo si abbandona lasciando che le cose vadano come devono andare, tenendo però ben saldi i propri punti di riferimento, puntando alla Felicità. Così, chiediti, se in questo momento quello che stai facendo o le decisioni che stai prendendo stanno puntando sulla Felicità o meno. Forse magari ti stai concentrando sulla sicurezza, oppure sull’accontentarti di quello che c’è, oppure sul limite e sulla mancanza.

Tutte le scelte che farai da questo momento in avanti dovrebbero essere dirette sulla Felicità.

Questo 2021 è un anno 5, per la Numerologia, cioè un anno di ricerca e di abbandono al Viaggio della vita. Se ti tieni dentro tutto o esplodi in maniera incontrollata come un servo del Destino, allora ti terrai cara solo la Sicurezza, e perderai la Libertà. Qualcuno potrebbe dirti che vale la pena in questo momento storico, dove è importante pensare a salvarsi. Ma ricorda, si salva solo chi sta lasciando alla Vita fluire dentro di sé, come un fiume libero di scorrere o un lampo libero di illuminare la notte. Non puoi pensare che la salvezza sia chiusura o qualsiasi tipo di altro lucchetto, Interiore od esteriore.

La libertà passa dall’esercizio delle proprie facoltà e talenti, senza interrompere nessun flusso. Parlando di numeri riguarda molto il numero 8, cioè il potere di sapere accogliere e dirigere il proprio potenziale. Marzo 2021 è proprio un Mese 8, in un anno 5, come abbiamo detto. Quale migliore momento per lasciarsi andare? Come un atleta che si butti da un aereo in volo, ovviamente con il suo bel paracadute. Il paracadute è la sua sicurezza, ma non è il suo obiettivo.

Il suo obiettivo è il volo libero, e il tuo qual’è?

Luca Carli

I MIEI LIBRI

1001 Messaggi dall'Universo 1001 Messaggi dall’Universo
Ogni numero un messaggio
Luca Carli

Compralo su il Giardino dei Libri

Discorso con il Fauno, Dio e la Luce

VIAGGIO NELL’UNIVERSO INTERIORE: Tesori dal Nuovo Mondo